Caritas

 

 

Il cammino della nostra Caritas è iniziato nel lontano 1995 con il primo centro di ascolto per le famiglie in difficoltà e con la visita in casa delle stesse.

Ascoltando le loro necessità, si è pensato di organizzare per cinque anni le colonie estive, che permettevano a quaranta bambini delle tre parrocchie presenti sul territorio, di recarsi presso il Lido della Marina Militare di Miseno, per un esperienza di mare. I genitori, a turno, li accompagnavano, affiancati dagli animatori, creando una sinergia con la Marina Militare, che metteva a disposizione il lido e i pasti quotidiani a prezzo ridotto. La Caritas Diocesana metteva a disposizione il pullman per il trasporto e i padri francescani di S. Gennaro, tutti gli anni, donavano cappellini, magliette e caramelle.

La crisi economica, la perdita del lavoro ha portato spesso nelle famiglie a violenti liti e di conseguenza a traumi psicologici nei figli, perché non si sapeva come mettere il piatto a tavola e pagare le utenze.

La nostra Caritas ha cercato di rispondere a queste esigenze firmando un contratto con la Croce Rossa di Napoli per effettuare la distribuzione di ogni tipo di generi alimentari alle famiglie. E con la collaborazione della Caritas Diocesana ha acquistato due frigoriferi industriali per conservare gli alimenti.

Venne pensata una festa per gli anziani che prevedeva la partecipazione alla S. Messa e a seguire un momento di fraternità, animato con canti e musica. Ancora oggi si mantiene questa festa, che è diventata tradizione. Mensilmente il sacerdote e i ministri ausiliari dell’Eucarestia portano la comunione agli anziani e agli ammalati della parrocchia.

Successivamente, sempre con l’aiuto Caritas Diocesana, abbiamo avuto il servizio docce per i senza fissa dimora, in particolare per gli italiani, separati dalla moglie, che sono costretti a vivere per strada.

Inoltre, esiste un dispensario medico con quattro specialisti ed un infermiere che prestano aiuto agli italiani e agli extracomunitari.

La Caritas Diocesana da qualche anno ci offre un contributo economico.

Abbiamo il contratto con il Banco Alimentare delle Opere di Carità di Caserta, che ci rifornisce i viveri per le cinquanta famiglie della parrocchia e trenta extracomunitari.

L’Ansaldo di Napoli ci ha regalato un congelatore con il quale possiamo congelare il pane per distribuirlo alle famiglie assistite.

Assistiamo anche giovani coppie fornendole di abiti da sposa.

Durante i periodi più freddi usciamo per strada per distribuire generi alimentari, coperte, sciarpe, guanti e giacconi pesanti a coloro che non hanno un tetto e che si trovano nelle zone di Marano, Varcaturo e Licola. E in estate, quando le mense sono chiuse, facciamo la stessa cosa per la distribuzione di cibo a chi non ha dove andare a mangiare.

Infine in collaborazione con i padri Redentoristi delle missioni estere si è costruito nella foresta del Madagascar un ambulatorio medico e quattro pozzi d’acqua.

Orari di apertura del Centro Caritas :  Lunedì – Mercoledì – Venerdì ore 18.00 – 19.30